Ormai si contano sulle dita di una mano i giorni che mancano all’inizio della 39° edizione dell’Asolo Art Film Festival.
Il 28 e il 29 agosto, l’affascinante borgo veneto di Asolo vedrà traboccare la cultura grazie a due giornate dense di appuntamenti a cui è un vero peccato mancare: sabato 28 alle ore 15.00 si aprirà ufficialmente il Festival con la presentazione della nuova sezione artistica “Italiae”. A seguire si alterneranno le proiezioni di vari film e “menzioni speciali” per varie categorie cinematografiche, dando spazio alle parole degli autori dei lavori premiati.
Alle 17.00 vi sarà una tavola rotonda dal titolo “Vero o Falso? Verità e manipolazione nei media” un titolo più che mai attuale ai giorni nostri, in grado di argomentare un dibattito che spesso infiamma le pagine mediatiche moderne.
Alle 18.45 si proietteranno i film vincitori dell’edizione “Fai della tua vita un’opera d’arte” e del concorso “Gran Premio Asolo 2021”; a concludere la serata saranno le note ambient e post rock del gruppo veneto “Some are Echoes”.
Il 29 agosto gli eventi iniziano con la tavola rotonda “L’Arte come ricerca di una dimensione ideale” a tu per tu con il direttore artistico Thomas Torelli. Seguiranno le premiazioni per le varie categorie cinematografiche come “Nuovi Linguaggi” o “Film sull’Arte/Cortometraggi”, fino all’evento apice di questa edizione: la consegna del Premio Duse all’attrice Monica Guerritore, con la preziosa opportunità di assistere ad un dialogo che la vede protagonista.
Appassionati del cinema o no, Asolo Art Film Festival è un’occasione unica per arricchire la propria anima e i propri occhi di bellezza e talento.