Silvia Costa

Silvia Costa. Treviso, 1984
Artista, regista e performer italiana. Diplomata in Arti Visive e dello Spettacolo all'università IUAV di Venezia nel 2006, propone un teatro visivo e poetico che si nutre di una ricerca profonda sull'immagine, come motore di riflessione e di scuotimento dello spettatore. Di volta in volta autrice, regista, interprete o scenografa, quest'artista proteiforme utilizza senza discriminazioni ogni campo artistico per condurre la propria personale esplorazione del Teatro. Nomade della forma, ha realizzato performance (La quiescenza del seme, A sangue freddo, Alla Traccia, Midnight Snack), spettacoli teatrali (Figure, Stato di Grazia, Quello che di più grande l’uomo ha realizzato sulla terra, Poil de Carotte), installazioni e video (Musica da Camera, Tabula, Emotional Intelligence, Descrizione di un quadro). Dal 2012 ha creato numerosi spettacoli e installazioni per bambini. 
La sua ultima creazione, Nel Paese dell'inverno, ispirato a Dialoghi con Leucò di Cesare Pavese, ha visto il suo debutto internazionale nel novembre 2018 all' MC93 di Bobigny per il Festival d'Automne à Paris, ed è stato co-prodotto da Le Quai — CDN Angers Pays de la Loire, FOG Triennale Milano Performing Arts, Festival delle Colline Torinesi / TPE Teatro Piemonte Europa, Teatro Metastasio di Prato, LuganoInScena au LAC (Lugano Arte e Cultura), Teatro Stabile del Veneto. 

Nel marzo 2019 ha diretto e disegnato le scene per Wry Smile Dry Sob, un'installazione coreografica e musicale ispirata a Commedia di Samuel Beckett al Landestheater Vorarlberg di Bregenz, e una versione francese è prevista per l’autunno 2020, prodotta dalla Comédie de Valence, Centre Pompidou e il Théatre Garonne di Tolosa. Per il triennio 2017-19, è stata artista associata del Teatro dell'Arte / Triennale di Milano e, per il 2019 al Le Quai d'Angers CND. Dal 2020 fa parte dell'equipe artistico della Comédie de Valence. I suoi prossimi progetti si allargano al mondo musicale e operistico, come la collaborazione con l'Ensemble Intercontemporain per una mise-en-espace di Hierophanie di Claude Vivier, e una regia d’opera, Juditha Triumphans di Vivaldi alla Staatsoper Stuttgart .Dal 2006 Silvia Costa è collaboratrice artistica e attrice nella maggior parte delle creazioni teatrali e operistiche del regista Romeo Castellucci.

Il suo lavoro è stato presentato nei più importanti festival italiani e internazionali.