Marco Bertozzi

Marco Bertozzi fa parte di quel gruppo di autori che, negli ultimi anni, ha contribuito alla rinascita del documentario italiano, unendo all’attività autoriale un forte interesse storico-teorico. Ha insegnato Cinema documentario al Centro Sperimentale di Cinematografia, all’Università Roma 3, all’Ècole des Medias dell’Università UQAM di Montreal e, attualmente, all’Università IUAV di Venezia. Tra i suoi film, Appunti romani (2004), Il senso degli altri (2007), Predappio in luce (2008), Cinema grattacielo (2017). Tra i suoi libri: L’idea documentaria (a cura di, 2003), Storia del documentario italiano (2008), Recycled cinema. Immagini perdute, visioni ritrovate (2012), Documentario come arte. Riuso, performance, autobiografia nell’esperienza del cinema contemporaneo (2018). Ha curato mostre ed esposizioni sul cinema italiano in Francia, Canada, Stati Uniti, Italia e, recentemente, ha condotto “Corto reale. Gli anni del documentario italiano”, un programma per RAI Storia sul documentario italiano degli anni 50-70. E’ il curatore di Bibliofellini, la biografia internazionale in tre volumi dedicata a Federico Fellini e fa parte dell’equipe, con Studio Azzurro, che sta progettando il nuovo Museo internazionale dedicato al regista.